De Fabritiis

Ceramisti in Castelli da 4 generazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bottega nuomero 10 sulla cartina, in Via Scesa del Borgo.

1_Michele (N.8-05-1889-M.26-10-1945).

La tradizione ceramica documentata della famiglia inizia nei primi anni del ‘900 nella casa-bottega in Via Scesa del Borgo,12 (vedi pianta allegata, bottega numero 10), dove Michele produce prodotti in maiolica i quali vengono venduti e/o barattati con cibo e oggetti di prima necessità.


Dall’unione in matrimonio con Diletta Rosa (N.14-05-1889 - M.29-12-1948), appartenente alla famiglia di ceramisti castellani per generazioni da oltre 4 secoli, (Documentato nel quaderno del Museo delle Ceramiche n°6-Castelli), si ha la discendenza diretta anche dalla famiglia di pittori ceramisti dei 7 figli Ugo, Francesco, Ugo, Italia, Lea, Maria e Gino.  I primi due figli muoiono in giovane età, i restanti, dapprima lavorano nella bottega di famiglia, alla morte del padre ricoprono varie mansioni legate sempre alla lavorazione ceramica nelle botteghe del paese e dopo gli anni 50 lavoreranno tutti in fabbriche del nord Italia sempre legata alla manifattura ceramica. Purtroppo solo Gino tramanderà il mestiere al proprio figlio.

2_Gino (N.16/03/1920-M.20/04/1995),

sin da piccolo coltiva due passioni, la musica, entrando a far parte in giovanissima età nella banda musicale di Castelli,  e l’altra grande passione tramandata dal padre Michele, il torniante ceramista (foggiatore).

Quest’ultimo diventa il suo lavoro primario attraversato da molteplici esperienze lavorative legate al settore ceramico. Tra le più significative:

 

S.I.M.A.C. di Giovanni Fuschi – Castelli anni ‘30;

DE ANGELIS LUIGI Bottega Ceramica – Castelli anni ’40-50

- Azienda CERAMICA D'ARTE CAMPIONESI 

  a Campione d'Italia proprio ai piedi del Casinò inizi anni ’50;

CORONETTI CERAMICHE – Cunardo (VA) anni ’50;

BRAGANTINI TERRECOTTE – Brugherio (MI) anni ’60.

 

A metà degli anni ’60 si trasferitosi già da 3-4 anni con la moglie Annina Di Simone e i due figli, Diletta e Michele, decide assieme alla moglie di aprire una bottega di terrecotte a Brugherio, data la crescente richiesta in quegli anni di vasellame per fioristi.

Nel 1978 trascinato dalla grande passione e volontà del figlio Michele di aprire un azienda ceramica che riportasse in gloria la tradizione plurisecolare di Castelli, decide di tornare nel paese di origine. Collaborerà fino al 1990 con il figlio nella ditta Di Silvestre e De Fabritiis.

 

3_Michele

figlio di Gino e Annina Di Simone nasce a Varese nel 1953, e sin da piccolo si denota la sua grande bravura e attitudine nel disegno a mano libera e della pittura su tela.

Durante la sua gioventù fa ritorno più volte a Castelli, amato paese paterno dove i genitori conservano casa e parenti.

Passeggiando tra le varie botteghe scopre l’amore per la maiolica ma soprattutto per la decorazione, sua grande passione e qualità artistica!

A venticinque anni , trascinato dall’amore per l’arte e l’esperienza di torniante tramandatogli dal padre, decide di tornare nel 1978 con i genitori a Castelli, per creare un’ azienda che dia continuità alla sua tradizione pluri-generazionale.

 

Spinto dal grande fermento innovativo che coinvolgeva quegli anni Castelli,  dall’opportunità di poter costruire un’azienda artigiana, e grazie all’aiuto del grande amico e Pregiatissimo decoratore maiolicaro Romeo Di Egidio dal quale impara molti segreti della decorazione su maiolica e tutte le sue tecniche di lavorazione ad esse connesse.

Nei primi anni ’80 nasce la società DI SILVESTRE Dina & DE FABRITIIS Michele insediata nell’attuale villaggio artigiano di Castelli.

L’Azienda inizia a produrre oggetti in maiolica nel pieno della tradizione castellana grazie a collaboratori esperti in materia; è lo stesso Michele che con la sua tecnica pittorea emergere artisticamente distinguendosi dagli altri artigiani, sia per le novità introdotte nel processo lavorativo sia nelle forme e decori, in particolar modo nella rappresentazione del paesaggio Castellano che diventerà per l’azienda il suo marchio di riconoscimento.

La voglia di creare ed innovare per Michele e così grande che a metà degli anni ’80 nasce l’idea della ceramica nera smaltata e decorata a mano. Vi sarà un boom di vendita fino agli inizi degli anni ’90.

Con l’attribuzione della paternità a Castelli nel 1990 dei decori del ‘500 con figure caricaturali, ornati, fregi, etc, si da sfogo alla produzione e promozione di tali decori.

Sarà questo il periodo in cui Michele, grazie al suo perspicace intuito, farà conoscere l’azienda a livello nazionale attraverso la pubblicità cartacea e la promozione commerciale mediante agenti di commercio appositamente istruiti nella profonda conoscenza dell’arte della maiolica.

 

Nel giugno del 1997 scoglie la società con DI SILVESTRE Dina e trasforma la sua azienda in CERAMICA D’ARTE DE FABRITIIS M. & C. dove, con l’aiuto della moglie, docente in educazione artistica, Prof.ssa Carmela Rascionato, anch’essa artista estroversa, conoscitrice di molte tecniche di pittura e innamorata della maiolica di castelli, da’ sfogo a tutta la sua creatività e innovazione, rielaborando forme , decori ed anticatura del supporto.

L’azienda ben presto diventerà il punto di riferimento per molti castellani.

 

4_L’azienda Famigliare

ancora oggi vanta la sua puntuale gestione artistica, formativa ed organizzativa, poiché l’amore di famiglia per la maiolica è stata tramandata ai suoi due figli Luigi e Simone , in particolare scopre nel primogenito una propensione artistica per la pittura del tipico paesaggio castellano, dai tratti forti e sinuosi come la terra tipica della amata Castelli, e nel secondogenito il restauro ceramico e la delicata e difficile capacità di fornaciante nel gestire la temperatura e la cottura della maiolica, fase importante e definitiva per portare a perfezione gli oggetti che la De Fabritiis produce.

La famiglia De Fabratiis è fiera di continuare una tradizione famigliare tramandata da 4 grandi generazioni, e possiamo dire anche da oltre 4 secoli di storia e passione ceramica data dal forte legame della famiglia Rosa (ceramisti castellani dal 1500.



Stampa Stampa | Mappa del sito
© Ceramiche DE FABRITIIS M. e C. S.n.c. Villaggio artigiano - 64041 Castelli (TE)